Su richiesta del capogruppo di Roverchiara Mauro Ghingo il coro Ana Valli Grandi di San Pietro di Legnago ha avuto incarico di ricercare nella nostra Sezione di Verona un coro che potesse copartecipare alla rassegna per il 10° Anniversario di costituzione del Gruppo Alpini di Roverchiara. Il M° Mauro Danieli ha quindi contattato la M° Giulia Favaro del Coro ANA Amici della Baita di Lugagnano, con il quale esiste oramai da tempo, anche se non incessantemente, un ottimo rapporto. La M° Giulia Favaro, sentita la sua corale ha deciso che avrebbe aderito molto volentieri.  E così, nella bellissima chiesa di Roverchiaretta intitolata alla Madonna del Carmine, che però ha un riverbero esagerato, i due cori si sono ritrovati per la serata della rassegna. Dopo l’introduzione del Capogruppo che voluto nominare e ringraziare il parroco don Piergiorgio Belloni che ha aperto per l’occasione le porte della chiesa e il Sindaca di Roverchiara Signora Loreta Isolani per la vicinanza dell’Amministrazione Comunale per questo evento, la rassegna ha avuto inizio.

Ha iniziato il coro Ana Amici della Baita di Lugagnano con un repertorio di tutto rispetto, eseguendo canti della prima e della seconda guerra mondiali, molto, ma molto apprezzati dal folto pubblico che riempiva tutti i banche della chiesa. Molto apprezzata, a detta degli ascoltatori intervistati dopo la rassegna è stata la canta “Monte Canino”. Carino e dettato anche dalla necessità, il duetto di presentazione tra il corista Massimo, un po’ giù di voce, e la M° Giulia Favaro che si sono alternati nelle presentazioni delle varie cante.

Alla fine, il Coro Ana Amici della Baita di Lugagnano ha eseguito un bellissimo e divertente “Me compare Giacometo” molto applaudito.

Ha poi fatto la sua esibizione il Coro Ana Valli Grandi con le classiche cante degli Alpini, iniziando con “Sul Cappello” ed eseguendo poi brani di autori moderni e molto conosciuti di cante popolari. Bravissimo il coordinatore del programma, corista basso Alberto Maria Lonardi, che tra una canta e l’altra ha saputo dare, oltre alla descrizione delle cante che si andavano esibendo, anche spunti storici e aneddoti relativi alle stesse.

La serata si è conclusa con due canti a cori riuniti, “Signore delle Cime” diretta dal M° Mauro e “Benia Calastoria” diretta dalla M° Giulia ed eseguita dai due cori sparsi per l’intero perimetro della chiesa coinvolgendo ed impregnando gli ascoltatori all’interno del cerchio formato dai coristi. Per fortuna le colonne della chiesa hanno resistito all’onda d’urto sonora di quasi 60 coristi. Alla fine i ringraziamenti commossi del capogruppo ai cori, alla Protezione Civile rappresentata dal presidente Federico Bersani, alla Sezione di Verona rappresentata dal Responsabile della commissione cori e fanfare Antonio Maestrello ai presenti tutti. Ha continuato quindi con lo scambio dei relativi guidoncini e dei libri offerti dal Gruppo e relative foto di rito. Gradita infine la lettura della poesia ALPINO scritta della poetessa Lucia Beltrame Menini che ha inviato per i festeggiamenti del 10° Anniversario del Gruppo Alpini di Roverchiara, bene eseguita dalla Signora Lorella, si concludeva quindi la serata con i saluti e benedizione annessa del parroco Don Piergiorgio. Il Gruppo poi ha offerto a tutti i partecipanti un ottimo e abbondante risotto.